Vai ai contenuti

DONATE LE MEMORIE STORICHE DI ITALO BALBO ALL’AERONAUTICA MILITARE

DIEGO CROTTI PHOTOGRAPHY
I documenti sono stati consegnati dalla Sig.ra Paola Bellini Balbo, nuora del celebre transvolatore, all’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare
​È stato lo storico ufficio del Maresciallo dell'Aria Italo Balbo, oggi Sala della Prima Crociera Atlantica a Palazzo Aeronautica, ad ospitare la simbolica cerimonia con cui la Sig.ra Paola Bellini Balbo, nuora del celebre transvolatore, ha consegnato al Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Alberto Rosso, le memorie storiche del pioniere italiano del mezzo aereo.
Avvenuta in quattro tranches differenti, dal luglio 2018 al marzo 2019, la donazione ha consentito all'Ufficio Storicodell'Aeronautica Militare di acquisire un cospicuo bagaglio documentale costituito da circa 6000 fotografie inedite (di natura istituzionale e privata), oltre 400 volumi (molti dei quali autografi), nonché la copia originale del libretto caratteristico dei voli dove sono registrate tutte le attività aviatorie condotte dal Maresciallo dell'Aria.
Nel corso della breve ma significativa cerimonia, alla presenza di diverse autorità militari, il Gen. Rosso nell'esprimere la più profonda riconoscenza alla Sig.ra Bellini Balbo per la preziosa donazione di documenti, ha voluto ricordare la leggendaria figura di Italo Balbo, quale pioniere del mezzo aereo, inimitabile esempio di aviatore, nonché "il più grande innovatore e promotore della storia quasi centenaria della Forza Armata". Circa la donazione della documentazione, di inestimabile valore storico, ha aggiunto "che tali testimonianze saranno custodite dall'Aeronautica Militare con la massima cura e costituiranno un'ulteriore e pregevole eredità da preservare, diffondere e tramandare alle prossime generazioni aeronautiche."
Presenti all'incontro anche i familiari del Generale Alberto Briganti e di Umberto Klinger, leggendari piloti della Regia Aeronautica che furono legati a Italo Balbo da un solido rapporto di amicizia e stima, oltre che professionale. La documentazione del Maresciallo dell'Aria andrà ad affiancare le memorie storiche del Gen. Briganti e del Comandante Klinger, già conservate presso l'Ufficio Storico dell'Aeronautica Militare.
​L'Ufficio Storico dell'Aeronautica Militare persegue da tempo una politica di attenzione e cura verso la conservazione di carteggio privato proveniente da donazioni familiari, un'attività preziosa - riconosciuta peraltro dal mondo scientifico - che ha consentito negli ultimi anni di reperire oltre cinquanta archivi di tale tipologia, ampliando notevolmente le potenzialità offerte alla ricerca storica. Essa costituisce peraltro un indicatore importante del forte impegno della Forza Armata per la custodia e la conservazione della propria memoria e del proprio grande patrimonio storico.





Torna ai contenuti