Vai ai contenuti

Missione in Afghanistan: un seminario contro la corruzione

DIEGO CROTTI PHOTOGRAPHY
Il Police Advisory Team in missione in Afghanistan ha condotto un workshop sul tema della corruzionenella Pubblica Amministrazione.
​Si è svolto presso Camp Arena, sede del Train Advise and Assist Command West (TAAC W), un workshop sul tema del “Contrasto alla corruzione nella Pubblica Amministrazione e codice di condotta dei pubblici funzionari”, organizzato dal Police Advisory Team (PAT) italiano a favore delle Forze di Sicurezza afgane di Herat.
Il workshop era finalizzato ad approfondire e dibattere argomenti relativi al quadro normativo vigente e realizzare le possibili e necessarie misure atte a ostacolare il fenomeno della corruzione.
L’iniziativa, che rientra nelle attività di Advising e Assisting del TAAC W, ha visto la partecipazione del Direttore Regionale dell’Operations Coordination Centre Regional, del Comandante Provinciale della Afghan Uniform Police e di qualificati Rappresentanti della Local Police e dell’Afghan National Army (ANA).
Durante l’incontro si è discusso di diversi temi, quali motivazione al lavoro dei dipendenti pubblici, onestà e misure di contrasto al fenomeno della corruzione. L’attenzione dei relatori intervenuti si è concentrata, inoltre, sui principi di imparzialità ed efficienza della pubblica amministrazione, contenuti nella convenzione delle Nazioni Unite del 2003, e sul suo effettivo rispetto e applicazione nel difficile contesto afghano.
Resolute Support, nell’ambito della quale è inquadrato il comando italiano di TAAC W, continua a contribuire all’addestramento, assistenza e consulenza in favore delle Istituzioni e delle Forze di Sicurezza locali, al fine di facilitare le condizioni per la creazione di uno stato di diritto, Istituzioni credibili e trasparenti e, soprattutto, di Forze di Sicurezza autonome e ben equipaggiate, in grado di assumersi autonomamente il compito di garantire la sicurezza del Paese e dei propri cittadini.
​Le funzioni principali della missione
Afghanistan
RS sono contenute nello Status of Forces Agreement SOFA firmato a Kabul il 30 settembre 2014 dal Presidente afgano, subito dopo ratificato dal parlamento, che definisce termini e condizioni del dispiegamento della nuova forza multinazionale di RS e quali saranno i compiti principali da assolvere, tra cui:

•Supporto alla pianificazione, programmazione ed impiego delle risorse finanziarie nel lungo termine;

•Assicurare trasparenza, affidabilità e vigilanza in ottica anticorruzione;

•Supportare l’aderenza ai principi dello stato di diritto e di buon governo;

•Supportare e sostenere processi quali arruolamento, addestramento, gestione e crescita del personale, anche tramite fornitura di materiali ed equipaggiamenti;

•Intelligence;

•Comunicazione strategica.




Torna ai contenuti